Isole delle Canarie, vacanze al mare anche in inverno

Isole delle Canarie, vacanze al mare anche in inverno

Lanzarote, Gran Canaria, Tenerife, Fuerteventura, La Gomera e La Palma: ognuna di queste isole delle Canarie offre un sacco di motivi per decidere di organizzare una vacanza da queste parti. Anche quando da noi è inverno: un’occasione da non perdere per dimenticare il freddo e le strade ghiacciate optando per una destinazione accogliente e dal clima sempre gradevole. Già, ma dove si potrebbe andare? Gran Canaria è ideale per gli amanti delle lunghe passeggiate, grazie agli itinerari che seguono i Cammini reali, e si caratterizza per una straordinaria varietà di climi, di panorami e di paesaggi che si concentrano in aree tutto sommato piccole.

Un caleidoscopio di paesini è quello in cui ci si può imbattere, invece, se ci si reca a Tenerife, che ovviamente è amata anche da chi desidera sole, mare e spiagge. Santa Cruz de Tenerife è la città più bella da scoprire, ma perfino gli appassionati di montagna possono trovare pane per i propri denti grazie alla cima del Teide, che è la vetta più alta di tutto il Paese.

Dove andare alle Canarie

Proseguendo nella rassegna di location da scoprire alle Canarie, Fuerteventura è consigliata soprattutto a chi desidera cimentarsi negli sport acquatici, e magari nel surf. Meno note, ma non per questo meno affascinanti, sono le isole di La Palma e La Gomera, che sono meno frequentate dai turisti solo perché non prevedono collegamenti diretti con gli aeroporti internazionali. Poco male, però: questi luoghi hanno conservato il fascino di ciò che è selvaggio e incontaminato, e sono dunque raccomandati a coloro che non sopportano il rumore e la folla.

viaggio fuerteventura
Fuerteventura

La stagione invernale alle Canarie

A differenza di quel che avviene in Italia, alle Canarie anche in inverno le giornate sono lunghe. Di giorno la temperatura media si aggira intorno ai 24 gradi, ma al sole si può arrivare senza problemi a 29. Solo di notte si scende fino a 15, ma si tratta comunque di valori più che accettabili e che non creano disagi. Le spiagge scure e oceaniche di questo arcipelago sembrano prevenire da una cartolina dipinta a mano, e in molti contesti è possibile praticare il naturismo: sono tante le calette in cui ci si può spogliare senza essere disturbati o creare disagio alle altre persone. 

Perché venire alle Canarie in inverno

Il clima invernale delle Canarie è decisamente gradevole: anche tra dicembre e gennaio non si va mai al di sotto dei 15 gradi. Ovviamente, il discorso vale per chi rimane al livello del mare e si concede una vacanza in spiaggia. Nel caso in cui ci si dedichi al trekking o comunque si salga di quota, è scontato che le temperature diventino via via più basse e vi sia la necessità di vestirsi e coprirsi in modo adeguato. Meglio tenere in valigia, dunque, almeno un maglione pesante e un cappotto, per proteggersi dalle fredde raffiche di vento. 

Dove fare il bagno alle Canarie

In inverno l’acqua del mare è abbastanza fredda, ma non è che nel corso della stagione estiva la situazione sia poi tanto differente. Insomma, l’oceano resta sempre freddo, e se ci si vuole premunire basta dotarsi di una muta. Nel caso in cui si desideri nuotare anche nel bel mezzo di dicembre o di gennaio, basta scegliere le spiagge più riparate, come quelle ubicate nelle baie profonde di Gran Canaria o quelle situate sul versante meridionale di Tenerife. Una muta corta o una maglia termica da surf possono essere valide e preziose compagne di viaggio per non patire il freddo.

Tenerife

Quanto costa andare alle Canarie

Con i voli low cost da Milano Malpensa, le Canarie possono essere raggiunte con una spesa di 65 euro: un affare davvero niente male, considerata la distanza da coprire. Per essere certi di spendere il meno possibile per il viaggio senza rinunciare ai più alti standard di qualità, poi, è bene preoccuparsi anche di trovare un parcheggio economico. A questo proposito Parkos è la soluzione più pratica, più conveniente e più efficace. Cliccando su Parkos Malpensa Terminal 1 si possono confrontare tutti i parking situati nei dintorni dello scalo lombardo. Sono numerose le opzioni tra cui scegliere, compresi il car valet e il servizio di navetta gratuita.

Quest’ultimo permette di lasciare la macchina al parcheggio Malpensa e poi di essere trasportati fino al terminal in maniera gratuita. La comodità e l’affidabilità sono i punti di forza che contraddistinguono il servizio di Parkos: i prezzi che vengono mostrati sul sito sono quelli effettivi da pagare, e non ci sono commissioni extra o costi supplementari di altro genere. In pochi clic è possibile trovare il parcheggio di cui si ha bisogno, decidendo in anticipo se optare per un Malpensa parking al coperto o all’aperto.

I vari parcheggi partner sono ispezionati dallo staff di Parkos, e il servizio specifica anche quali sono le misure di sicurezza e disposizione in ciascuno dei parking. Organizzare il proprio viaggio è una procedura semplice e rapida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto