Vacanze a Lecce? Ecco cosa fare e cosa vedere

Vacanze a Lecce? Ecco cosa fare e cosa vedere

Lecce è una meta turistica tipicamente estiva e una città d’arte, con una rilevante varietà di capolavori di epoca romana, medievale e rinascimentale. Nonostante la presenza di differenti testimonianze storiche, Lecce resta una città dal gusto barocco, in cui la vera ricchezza culturale è data dalla vastità del patrimonio architettonico.

A Lecce lo stile barocco si è diffuso durante la dominazione spagnola e ha lasciato tracce del suo passaggio in tutto il centro storico, dove si possono ammirare bellissimi palazzi e chiese realizzati con la pietra leccese, famosa per essere soffice e compatta allo stesso tempo.

Per vivere una vacanza a Lecce, ci sono diverse tipologie di strutture ricettive: b&b, case vacanze, residence o Hotel, come ad esempio l’Hotel Zenit Salento.

In base alle diverse esigenze, si avrà la possibilità di trovare sicuramente la soluzione più congeniale.

Il centro storico e le bellezze architettoniche

Attraverso Porta Napoli, costruita nel XVI secolo in onore di Carlo V, si entra nel centro storico di Lecce. Lungo la strada si possono visitare due delle chiese più belle: la Chiesa di Santa Maria della Provvidenza e la Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli. La magnificenza delle chiese è una delle caratteristiche principali di Lecce, che possiede ben 40 edifici religiosi che raccontano attraverso l’arte, le tante epoche storiche vissute.

Camminando per le vie del centro si arriva a Via Umberto I, dove si staglia davanti agli occhi dei turisti uno dei simboli di Lecce, la Basilica di Santa Croce. La struttura ha una facciata spettacolare, adornata di bassorilievi e allegorie ed è uno dei più grandi complessi strutturali storici della città.

Per gli appassionati di natura e giardini, vicina alla Piazza di Sant’Oronzo, c’è la Villa Comunale, un piacevole ritrovo per fare una pausa durante le visite turistica.

La piazza principale di Lecce è Piazza Sant’Oronzo, punto d’incontro da sempre, diventando un salotto abbellito dai famosi mosaici barocchi. In passato, la piazza era il centro commerciale della città, con la presenza di mercanti e numerosi negozi, per questo era chiamata Piazza dei Mercanti.

Altro punto focale è Piazza Duomo, dove sorge il Duomo della Santa Maria Assunta, risalente all’anno mille, poi ristrutturato nei secoli successivi.

Passeggiando tra le meraviglie da Lecce

Uno dei siti archeologici da visitare è l’Anfiteatro Romano, realizzato nel II secolo, ed è la testimonianza più rilevante lasciata dalla civiltà romana a Lecce. La struttura è stata sepolta completamente a causa di frequenti terremoti, solo nel XX secolo ne è stata riportata alla luce una parte. La parte mancante è ancora nel sottosuolo. L’edificio era composto da colonne di tufo sormontate da arcate.

La visita all’Anfiteatro va prenotata in anticipo e il costo del biglietto d’entrata è economico. Sempre relativo all’ epoca romana, merita una visita anche il Museo Provinciale, il più importante del capoluogo. Situato in Via Gallipoli, il museo è ad entrata libera, chiuso alla domenica pomeriggio, ospita anche una grande varietà di reperti riguardanti la civiltà greca. Continuando nella scoperta della città pugliese, un altro edificio storico da visitare è il Castello di Carlo V.

Il complesso sorge vicino a Piazza Sant’Oronzo, in passato aveva una funzione difensiva nei riguardi della città, oggi è sede del Dipartimento dei Beni Culturali del comune leccese. Per questo spesso ospita eventi culturali, manifestazioni e spettacoli. Un divertente modo per scoprire le bellezze di Lecce è fare un giro sul trenino turistico che passa per le vie del centro e che è dotato di una guida che racconta le curiosità storiche legate alla città.

Prelibatezze culinarie e piatti tipici leccesi

Un buon motivo per visitare Lecce è il cibo, la cucina salentina ha tanti piatti tipici. Le spezie dell’area mediterranea rendono questi piatti davvero speciali, arricchendone i sapori. Tra i piatti tradizionali c’è la Puccia, un tipo particolare di pane impastato con olive nere. I dolci sono quasi tutti a base di pasta di mandorle e, in quanto al vino, come non menzionare il famoso Negramaro, vino rosso salentino.

Nel grazioso centro città c’è una grande offerta di ristorantini e trattorie dove deliziarsi con la cucina pugliese.

Vacanze al mare vicino Lecce

Stando a Lecce, si può approfittare delle stupende spiagge nelle sue vicinanze. La spiaggia più vicina, distante solo una ventina di minuti, si trova a San Cataldo. Andando verso nord, si trovano le spiagge di Frigole e Spiaggiabella e offrono una varietà di stabilimenti balneari o di spiagge ad ingresso libero.

La città ha il ritmo tipico del sud Italia, un’esperienza da fare assolutamente, magari portando a casa oltre ai ricordi anche qualche souvenir in cartapesta, lavorata a mano nelle botteghe artigiane.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo Questo sito utilizza i cookies per mQuesto sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi